Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Corso di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche e Ostetriche

Organizzazione

L'organizzazione del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche e Ostetriche riflette le disposizioni normative definite nello Statuto di Ateneo e nel Regolamento Didattico del Corso di Laurea. Gli organismi del Corso sono:

 

Consiglio di Corso di Laurea

A ciascun Corso di Laurea e Laurea Magistrale è preposto un Consiglio di Corso

Al Consiglio del Corso di Laurea Magistrale spettano: l'organizzazione e la programmazione dell'attività didattica relativa al Corso incluso il tutorato;la presentazione ai Consigli di Dipartimento del piano di sviluppo del Corso di laurea e di laurea magistrale e di proposte per la destinazione e le modalità di copertura dei posti di ruolo di professore e di ricercatore; la presentazione ai Consigli di Dipartimento interessati di proposte per l'elaborazione del piano annuale delle attività didattiche; il coordinamento delle attività di insegnamento e di studio per il conseguimento dei titoli anche mediante il razionale utilizzo dei mezzi e delle attrezzature messe a disposizione dai Dipartimenti e dalle Scuole; l'esame e l'approvazione dei piani di studio e delle pratiche relative agli studenti, qualora non sia costituito il Comitato per la Didattica ai sensi del successivo comma 10; la formulazione di proposte e di pareri ai Dipartimenti in ordine al Regolamento Didattico di Ateneo ed ai Regolamenti didattici dei Corsi di laurea e di laurea magistrale; gni altra attribuzione ad esso demandata dalla legge, dal presente Statuto e dai Regolamenti, salvo il caso di delega al Comitato per la Didattica.

L'organizzazione dell'attività didattica è disciplinata dal Regolamento Didattico di Ateneo.

Il Consiglio di Corso di laurea e di laurea magistrale si compone: del Presidente, eletto tra i professori di ruolo membri del Consiglio, che lo convoca e lo presiede, dei professori e dei ricercatori a tempo indeterminato e determinato dell'Ateneo, a cui siano attribuiti compiti didattici nel Corso medesimo, dei collaboratori ed esperti linguistici e lettori di scambio a cui siano attribuiti compiti didattici nel Corso medesimo, di una rappresentanza degli studenti la cui consistenza, modalità di elezione e durata in carica sono stabilite dal Regolamento Didattico di Ateneo, del personale del Sistema Sanitario Nazionale appartenente ad aziende sanitarie integrate o in convenzione con l'Ateneo cui siano attribuiti compiti didattici nei Corsi di laurea e di laurea magistrale delle Professioni Sanitarie e dei professori e dei ricercatori a tempo indeterminato e determinato di altro Ateneo, a cui siano attribuiti compiti didattici nel Corso medesimo. I suddetti professori e ricercatori non concorrono alla determinazione del numero legale per la validità delle sedute.

Le sedute del Consiglio sono valide se vi partecipi almeno la metà più uno degli aventi diritto, salvi i casi in cui disposizioni di legge prevedano un quorum diverso. Nel computo per determinare il numero legale per la validità delle sedute non sono considerati gli assenti giustificati.

I titolari di contratto di insegnamento nel Corso di laurea e di laurea magistrale partecipano alle sedute del Consiglio con voto consultivo.

Il Presidente presiede il Consiglio, lo convoca con le modalità previste nel Regolamento Didattico di Ateneo e sovrintende alle attività del Corso. Il Presidente è nominato con decreto del Rettore, dura in carica quattro anni e può essere rieletto una sola volta consecutivamente. Il Presidente può farsi coadiuvare da un Vice Presidente da lui scelto.

 

Comitato per la didattica

I Consigli dei Corsi di laurea e di laurea magistrale possono prevedere la costituzione di un Comitato per la Didattica, nel quale sia assicurata la rappresentanza degli studenti, cui affidare le seguenti attività: esame ed approvazione dei piani di studio degli studenti, esame ed approvazione delle pratiche relative agli studenti.

Composizione del comitato per la didattica del CdS: Prof.ssa Laura Rasero, Dott.ssa Angela Brandi, Dott. Luca Pietrini,


 Gruppo di supporto ai processi formativi

Formatori appartenenti allo specifico profilo professionale, in possesso della laurea specialistica o magistrale della rispettiva classe nominato sulla base della valutazione di specifico curriculum che esprima la richiesta esperienza professionale, non inferiore ai 3 anni. Garantiscono le seguenti competenze specifiche, in collaborazione con gli organi di governo previsti dallo Statuto Universitario, per la gestione del corso nel dettaglio: analizzare lo scenario con attività di benchmarking, analizzare la domanda formativa, progettare interventi di formazione, rilevare gap formativi, gestire l’ambito di apprendimento, rilevare il clima dell’ambito di apprendimento, orientare lo studente sul metodo di studio, valutare interventi formativi, interpretare i dati raccolti al fine di implementare la successiva analisi dei bisogni, costruire modelli innovativi e proporre nuovi supporti tecnologici alla didattica, effettuare attività di consulenza in qualità di esperto, gestire il proprio lavoro nell’ottica del miglioramento continuo della qualità, concertare soluzioni e inserirsi in modo efficace in una rete comunicativa.

Composizione del gruppo di supporto ai processi formativi del CdS: Dott. Luca Pietrini, Dott.ssa Maria Visceglia,


 Commissione erasmus

Grazie agli accordi stipulati con atenei di altri paesi, gli studenti regolarmente iscritti possono trascorrere un periodo all’estero per studiare, lavorare, conoscere altre culture e confrontarsi con altri sistemi educativi. I suoi obiettivi principali sono promuovere l’istruzione superiore europea, contribuire ad ampliare e a migliorare le prospettive di carriera degli studenti e favorire la comprensione interculturale tramite la cooperazione con paesi terzi, per contribuire allo sviluppo sostenibile dell’istruzione superiore anche in tali paesi. E’ prevista quindi una commissione che valuta, in collaborazione con il servizio di mobilità internazione, le pratiche degli studenti che ne fanno richiesta.

Composizione della commissione del CdS: Prof.ssa Marilena Fazi, Dott. Enrico Lumini, Dott.ssa Maria Visceglia, Dott. Luca Pietrini

 

Rappresentanti degli studenti

I rappresentanti degli studenti di cui all'art. 33comma 4, dello Statuto di Ateneo, per il Corso di Laurea 2015/17 sono:

Sara Belcastro 
 
ultimo aggiornamento: 20-Lug-2017
UniFI Scuola di Scienze della Salute Umana Home Page

Inizio pagina