Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Corso di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche e Ostetriche

Corso di studio

Corso di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche e Ostetriche

 

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche e Ostetriche fa parte delle lauree universitarie dell’area sanitaria appartenente alla Scuola di Scienze della Salute Umane; appartiene alla classe delle lauree magistrali delle professioni sanitarie. (LM/SNT1 Classe delle lauree magistrali in Scienze infermieristiche e ostetriche).

I laureati della classe di laurea magistrale nelle scienze infermieristiche ed ostetriche, attraverso una formazione teorico pratica, raggiungono una formazione culturale e professionale avanzata basata su evidenze scientifiche per intervenire, con elevata competenza, nei processi assistenziali, gestionali, formativi e di ricerca, in uno degli ambiti pertinenti alle diverse professioni sanitarie ricomprese nella classe (infermiere, ostetrica/o, infermiere pediatrico). Sono quindi in grado di esprimere competenze avanzate di tipo assistenziale, educativo e preventivo in risposta ai problemi prioritari di salute della popolazione e ai problemi di qualità dei servizi.

Gli obiettivi formativi del corso sono finalizzati al raggiungimento delle competenze appartenenti alle funzioni del laureato magistrale (gestione, ricerca, formazione) declinate all’interno dei cinque descrittori di Dublino (conoscenza e capacità di comprensione, conoscenza e capacità di comprensione applicate, autonomia di giudizio, abilità comunicative, capacità di apprendere).


PROFILI PROFESSIONALI

L’infermiere laureato magistrale possiede competenza avanzata utile per la gestione di attività di elevata qualificazione professionale all’interno del setting semplici e complessi; possiede un esercizio professionale flessibile dinamico ed integrato che rende da un lato necessaria l’innovazione dei rapporti fra le diverse professionalità sanitarie e sociosanitarie dall'altro l'organizzazione dei processi produttivi anche definendo e ridefinendo “in progress” spazi e attività che arricchiscono le competenze distintive di ogni professione, garantendo così, un valore aggiunto ai processi di cura, di assistenza, di formazione e ricerca. Opera quindi:

1. in tutte le strutture sanitarie e socio assistenziali con funzioni di direzione o coordinamento dei servizi in cui si ritrovano infermieri e ostetriche, con funzioni di leader professionale per progetti innovativi, di riorganizzazione dei processi assistenziali, per implementare nuovi modelli organizzativi, per la gestione del menagement,

2. in centri di formazione aziendali o accademici per attività di docenza, di tutorato, di progettazione formativa, di direzione di processi formativi, e infine

3. in centri di ricerca per progetti relativi agli ambiti ostetrici infermieristici o in progetti multicentrici e multidisciplinari.           


REQUISITI DI INGRESSO

Possono essere ammessi al Corso di Laurea Magistrale i candidati in possesso del diploma di laurea triennale abilitante all’esercizio professionale ricomprese nella classe di laurea magistrale di interesse, diploma universitario, abilitante all'esercizio di una delle professioni sanitarie ricomprese nella classe di laurea magistrale di interesse e  tititoli abilitanti all'esercizio di una delle professioni sanitarie ricomprese nella classe di laurea magistrale di interesse, di cui alla legge n. 42/1999 o di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo dagli organi competenti dell’Università, purché in possesso del diploma di scuola media superiore.

Il corso è ad accesso programmato; il numero di studenti ammissibili, nei limiti definiti dalla classe, sarà deliberato di anno in anno dagli organi accademici competenti previa valutazione delle risorse strutturali, strumentali e di personale disponibili per il funzionamento del corso, nonché la valutazione del fabbisogno.

Le selezione per l’accesso alla Laurea Magistrale è scritta con la valutazione delle conoscenze tecnico professionali possedute pertinente alle professioni sanitarie ricomprese nella classe di laurea magistrale di interesse, cultura generale e ragionamento logico, regolamentazione dell’esercizio delle professioni sanitarie ricomprese nella classe di laurea magistrale di interesse, legislazione sanitaria, cultura scientifico-matematica, statistica, informatica ed inglese e infine scienze umane e sociali.


ARTICOLAZIONE DEL CdL

Il Corso di Laurea ha la durata di 2 anni; il titolo finale si ottiene dopo l'acquisizione di 120 crediti formativi universitari (CFU) comprensivi di quelli relativi alla conoscenza obbligatoria di una lingua (inglese) dell’Unione Europea oltre l'italiano.

Le ore di apprendimento per studente sono definite in un range di 1500 1800 ore/anno corrispondenti a 60 CFU, per un totale complessivo di  3600 ore nei 2 anni, corrispondenti a 120 CFU.

La didattica del Corso è di norma organizzata, per ciascun anno accademico, in 2 cicli coordinati di durata inferiore all’anno e indicati convenzionalmente come semestri.

L’unità di misura del lavoro richiesto allo studente per l’espletamento di ogni attività formativa prescritta dall’Ordinamento Didattico per conseguire il titolo di studio è il Credito Formativo Universitario (CFU). Al credito formativo universitario corrispondono 25 ore di impegno complessivo per studente (art. 5 D.M. 270/04), in linea di massima è previsto che 1 CFU corrisponda a 8 ore di lezione frontale, ovvero 12 ore di esercitazioni numeriche, ovvero ancora 16 ore di attività di laboratorio. La quota rimanente sarà utilizzata dallo studente per lo studio individuale. I crediti corrispondenti a ciascuna attività formativa sono acquisiti dallo studente con il superamento dell’esame o di altra forma di verifica del profitto.


ARTICOLAZIONE INSEGNAMENTI

Per il corso di studi è previsto un solo curriculum studi. Tutti gli insegnamenti sono composti da più unità didattiche logistiche definite moduli, con distinta denominazione, che attivano competenze di docenze specifiche.

Il piano di studi prevede il seguente piano di propedeuticità: pdf.


MODALITÀ DI FREQUENZA

La frequenza alle lezioni teoriche è fortemente consigliata

La frequenza alle attività formative professionalizzanti laboratorio, tirocinio, stage (Scienze Infermieristiche generali, cliniche e pediatriche I e II) è obbligatoria integralmente; tutte le ore perse dovranno essere recuperate.

La frequenza alle attività seminariali ADE e AA è obbligatoria.


ATTIVITA' FORMATIVE

L’attività formativa viene svolta attraverso lezioni frontali, laboratori, seminari, lavori a piccoli gruppi, problem-based learning (PBL), e-learning e didattica per processi. Sono inoltre previste attività formative professionalizzati stage tirocini in strutture private e pubbliche che siano in possesso dei requisiti necessari a guidare gli studenti durante l’apprendimento in relazioni alle funzioni specifiche del laureato magistrale.


ESAMI DI PROFITTO

Gli esami di profitto consento di misurare le conoscenze, le capacità e le abilità richieste per il conseguimento del titolo e puntualizzate nei cinque descrittori della conferenza di Dublino.

Il raggiungimento degli obiettivi di apprendimento è generalmente certificato attraverso il superamento di esami di profitto (12, compresi due esami per le attività professionalizzanti e uno per le attività a scelta dello studente) previsti per ogni Insegnamento del corso di studi con la conseguente acquisizione dei relativi crediti formativi universitari (CFU).


PROVA FINALE DI LAUREA

Per essere ammessi alla prova finale occorre avere conseguito tutti i crediti nelle attività formative previste dal piano degli studi, compresi quelli relativi all’attività di tirocinio.

Il percorso si conclude con una prova finale che consiste nella redazione di una tesi e la sua dissertazione; lavoro di natura sperimentale o teorico-applicativa riguardante l’approfondimento di aspetti manageriali, di ricerca, formativi e di metodologie professionali avanzate specifiche del proprio ambito professionale.


ACCESSO A STUDI SUCCESSIVI

Master di II livello e Dottorato di Ricerca.

 
ultimo aggiornamento: 03-Ago-2017
UniFI Scuola di Scienze della Salute Umana Home Page

Inizio pagina